Tu sei il piu bel colore del mondo - Golo Zhao [recensione] LouchoBi BookS Parliamo di libri

News

LouchoBi BookS Parliamo di libri

Benvenuti, Amicony! Louchobi Books è un blog che parla di libri, fumetti, curiosità, novità, di tutto quello che vive attorno al mondo di inchiostro o di eInk. Un tavolo attorno cui si siedono gli amici per parlare delle loro letture e scambiarsi idee, consigli, scoperte, opinioni. Buona vita, Amicony e non smettete mai di sognare!

mercoledì 7 ottobre 2020

Tu sei il piu bel colore del mondo - Golo Zhao [recensione]

Ciao a tutti lettori, Io sono Aldo e bentornati nell'Angolo dell'Ashura dove oggi vi presento Tu sei il più bel colore del mondo di Golo Zhao.


Come state? Come sta andando questo ottobre?


Il primo amore non si dimentica mai


Ormai l'avrete capito, sono una persona fin troppo romantica e sdolcinata e quando mi cimento in questo tipo di letture il mio cuore si scioglie inesorabilmente.

Non so se vi è mai capitato di entrare in forte empatia con un determinato autore ma ogni volta che ho il piacere di leggere una pubblicazione di Golo Zhao mi sento così rapito e trasportato in un altro mondo...


Quest'uomo ha la capacità di descrivere e rappresentare la quotidianità in un modo a dir poco eccellente, la sua grande sensibilità spicca in ogni tavola ,in ogni disegno, in ogni singola colorazione e sfumatura.


Ogni autore può avere alti e bassi ma Golo Zhao, no. Saper descrivere al meglio i piccoli e semplic gesti è un dono per pochi, riuscire a trasmettere la forza dell'amore adolescenziale o l'ebrezza della gioventù è un compito più arduo del previsto.


In ogni opera l’autore riesce a dare qualcosa di speciale e qualcosa di unico a lettore.


Un viaggio nell'animo umano e nella sua enorme complessità: partendo da Soul Guide fino ad arrivare a Reverie, passando da Yaya


Zhou Rucheng è uno studente di terza media, con la passione per il disegno e pochi, fidatissimi amici. L'ultimo anno delle medie è psicologicamente intenso, in Cina, perché gli esami finali determinano la qualità delle scuole superiori cui si potrà accedere. Un primo passo verso la vita adulta che può avere conseguenze fondamentali, per una persona


Un titolo insolito


Tu sei il più bel colore del mondo è un graphic novel, del grande maestro Golo Zhao, edito Bao Publishing composto da quasi 600 pagine che si va ad aggiungere alla collana dedicata a tutti gli autori più importanti e famosi del panorama cinese.


Diversi mesi quando era stato annunciato il titolo, ammetto che sono rimasto leggermente perplesso in merito al titolo del graphic novel.


E' davvero un nome molto insolito e particolare ma in fondo sapevo che intorno a questo si sarebbe sviluppata la trama principale.


Una volta che ho avuto il piacere di vedere la copertina, il mio cuore è andato in brodo di giuggiole. Ho capito tutto e ho chiuso gli occhi.


Un nuovo amore sarebbe arrivato.


L'importanza dell'arte in ogni sua sfaccettatura


La storia è ambientata nel sud della Cina, all'incirca durante gli anni 90, in una piccola scuola di paese e vede come protagonista Zhou Rucheng.

Zhou Rucheng è un ragazzo molto particolare E' davvero molto introverso, ha paura di parlare di pubblico, non eccelle nelle attività sportive ed è in continua disputa con quella piccola vocina dentro sè che cerca di spronarlo ogni volta che si trova in ogni situazione.

Zhou si trova in un momento molto particolare della sua vita e soprattutto del suo percorso scolastico. Sta affrontando un anno davvero delicato, un anno importante per tutti perché da li a poco si deciderà il suo futuro. 


Deve mettersi sui libri e studiare come non mai per superare i vari test di ammissione per riuscire ad entrare nella scuola dei propri sogni. Una scuola che sappia sfruttare al meglio ogni singolo caratteristica e abilità dello studente. 


La scelta è davvero difficile, soprattutto in quell'età in cui il futuro sembra sempre così lontano e distante da noi. Come può un ragazzo di terza media pensare al futuro? E' realmente possibile?


La sua più grande passione è l'arte, passa gran parte delle lezioni disegnando personaggi inventati che si cimentano nelle più improbabili peripezie, scarabocchia i quaderni mentre la professoressa spiega la lezione : l'arte è la sua unica ragione di vita. Tutto gira intorno all'arte, l'arte è vita, l'arte è l'unica valvola di sfogo.


Ogni fine settimana, da ormai tre anni, va al Centro Comunale della Gioventù per seguire lezioni di disegno, una scuola che cerca di migliorare e affinare le sue abilità. Zhou deve migliore ancora, le sue sfumature sono sempre così poco chiare e poco decise e secondo il professore i suoi personaggi sembrano usciti dai cartoni animati (al tempo non esistevano ancora gli indirizzi dedicati a questo mondo).


Ma ora vi starete chiedendo ma quindi ci troviamo dinnanzi al racconto della vita di un artista emergente? Un emergente pronto per spaccare tutto e diventare famoso in tutto il mondo? 


Piccoli amori tra i banchi di scuola


L'amore è un'altra tematica che viene affrontata nel titolo, un amore pulito fatto di imbarazzi, balbettamenti e guance arrossate. Un sentimento puro che ormai non si riesce a leggere da tanto tempo.

Zhou è letteralmente cotto e affascinato da una sua compagna di classe Liu Yun. Liu è gentile ed educata, pronta ad aiutare il prossimo sempre col sorriso, una ragazza brillante, una vera arista, una bravissima disegnatrice.


Il sentimento che prova è un mix tra ammirazione e amore, guarda la sua compagna sempre con gli occhi pieni di gioia e prova tanta gelosia quando qualcun altro cerca di attirare le sue attenzioni.


Abbiamo spesso letto di amori che nascono tra i banchi di scuola ma qui ci troviamo dinnanzi ad un'altra forma di amore, un sentimento basato sui piccoli gesti, silenzi condivisi e attimi di spensieratezza. Non ci saranno mai momenti di vero avvicinamento fisico ma quello che conta è l'unione delle anime, l'unione tra spiriti affini che procedono insieme verso un unico futuro.


La dura vita di un adolescente


Purtroppo la vita di un qualsiasi adolescente non è tutta rose e fiori perché tra primi amori e amicizie importanti ci saranno anche dei piccoli problemi da gestire: Il bullismo.

Ci troviamo dinnanzi a diverse forme di bullismo che nascono sia tra le mura scolastiche che al di fuori.
Un bullismo forte e radicato, difficile da combattere.

Non stiamo parlando solo di estorsione ma anche di violenze fisiche e psicologiche, pratiche barbare e brutali che il nostro povero gruppo è costretto a subire solamente perché sono amanti delle carte da gioco.


Zhou, insieme ad due suoi storici compagni, è preso di mira da un ragazzo che frequenta il primo superiore che settimanalmente continua rubargli la paghetta. 


Una dura realtà che metterà alla prova il nostro trio, un confronto con una società non sempre tollerante e accogliente, una società composta da adulti molto spesso crudeli ed insensibili.


Un omaggio agli anni 90


La storia, come ho già detto precedentemente, è ambientata durante gli anni 90 e perciò è piena zeppa di riferimenti a ricordi alla cultura e agli oggetti che hanno caratterizzato quel determinato periodo. Piccoli riferimenti, brevissime spiegazioni che ti aprono il cuore.

In ogni angolo della città, in ogni parte della classe ci sono degli oggetti che, per quelli più nostalgici come me, fanno rivivere emozioni e sensazioni.


Ritroveremo i grandissimi walkman,le macchinette dei gashapon oppure il GameBoy in tutto il suo splendore.


Poi quando ho visto il riferimento a Rei Ayanami, noto personaggio della serie animata Neon Genesis Evangelion, sono andato in estasi.

Un tuffo nel passato che ci fa star bene.


Bellezza allo stato puro


Ogni volta che decido di leggere un titolo di Golo Zhao, so già quale saranno le reazioni: occhi a cuoricino e bocca aperta. Le tavole di questo graphic novel sono caratterizzate da una quantità inaudita di sfumature e giochi di colore, ci troveremo dinnanzi a una varietà infinita di colori pastello che ci faranno sognare.


Ogni minimo particolare e dettaglio sono perfetti: dalle facciate dei palazzi durante i giorni piovosi fino ad arrivare alla bellezza dei tramonti. Poi le scene all'aperto ci ruberanno il cuore, vedere così tanti colori differenti insieme sarà un vero spettacolo.


Ci troveremo dinnanzi a dei quadri, delle perle tra le nostre mani.


Leggere questo titolo a trent'anni è un pò un colpo al cuore perché ti fa rivivere tutte quelle sensazioni e quelle emozioni che si sono un pò perse con l'età. La spensieratezza della gioventù, la freschezza dei primi amori, l'indecisioni del futuro sono delle tappe magnifiche che mi hanno fatto crepare il cuore.


Ancora una volta Golo Zhao è riuscito a creare un film su carta, un titolo sorprendete, dolce, duro e commuovente che non ha deluso le aspettative. Una trama mai banale e ricca di particolari, tematiche sempre attuali e decise. Personaggi a tutto tondo, caratterizzati come pochi che sapranno stupirci.


Un'altra conquista in casa Bao, un altro titolo unico che si va ad aggiungere ad una collana forte e decisa, che porta un focus on sul panorama cinese. Una collana versatile, profonda e molto matura che ad ogni uscita continua a stupirmi sempre di più.

Ringraziamo la casa editrice per la copia stampa.


Chi è Golo Zhao?

Golo Zhao è un artista di origini cinesi molto conosciuto in Europa. Nato nel 1984, si diploma all’Accademia di Belle Arti di Guangzhou e all’Accademia di Cinema di Pechino.Autore prolifico di manhua (termine cinese per indicare i fumetti), realizza la serie Yaya, insieme all’autore francese Jean-Marie Omont, per la quale vince il Premio Scuole al Festival d’Angoulême nel 2012, e Tra cielo e terra. Entrambe le opere sono state portate in Italia dalla Casa editrice Renoir.Annoverato tra gli autori più influenti e celebrati della nuova generazione asiatica, è capace di spaziare con facilità tra generi e ambientazioni diversi.


Qui trovate i link per acquistare questa meraviglia.

Per ora è tutto ma solo per ora, Ashura vi saluta e ci leggiamo dopo!