Haxa - Nicolò Pellizzon [recensione] LouchoBi BookS Parliamo di libri

News

LouchoBi BookS Parliamo di libri

Benvenuti, Amicony! Louchobi Books è un blog che parla di libri, fumetti, curiosità, novità, di tutto quello che vive attorno al mondo di inchiostro o di eInk. Un tavolo attorno cui si siedono gli amici per parlare delle loro letture e scambiarsi idee, consigli, scoperte, opinioni. Buona vita, Amicony e non smettete mai di sognare!

Challenge annuale:

Readingthedarkchallenge - Libri consigliati Gotico | Horror | Weird reading challenge [consigli]

Ultimi Articoli:

Haxa - Nicolò Pellizzon [recensione]

Ciao a tutti lettori, Io sono Aldo e bentornati nell'Angolo dell'Ashura dove oggi vi presento Haxa di Nicolò Pellizon.


Come state? Come procedono le vostre letture?

 

Saghe, che fatica!

Haxa Nicolò Pellizzon recensione
Come ben sapete non sono un vero e proprio amante delle storie e dei racconti che si suddividono in più volumi, ho sempre il terrore di paragonare i vari volumi, avvertire un cambiamento sostanziale nel ritmo narrativo e scovare alcuni buchi di trama. 


Si l'ammetto sono un lettore davvero molto ma molto pesante!


Proprio per questo motivo, ogni volta che mi cimento nelle serie cerco di andare con i piedi di piombo. Mi preparo al peggio e m'aspetto il meglio.

Il fato ha voluto è anche questa volta ho ricevuto una bellissima sorpresa, una piacevole scoperta che ha allietato il mio cuore.

Lessi per la prima volta Haxa due anni fa e restai colpito e meravigliato da questo straordinario universo così complesso e contorto. Non ero in me, stavo sfogliando qualcosa di incredibile e sensazionale allo stesso tempo. Una storia così avvincente, struggente, complessa e emozionante allo stesso tempo. In pratica ero diventato un vero e proprio fanboy

Haxa è una trilogia di Nicolò Pellizon edito Bao Publishing e ci troviamo dinnanzi a dei volumi molto corposi completamente a colori.


In un mondo spaventato, che ha appena scoperto l'esistenza della magia, il più grande atto di coraggio è riconoscersi, accettarsi, non avere paura. Nemmeno di essere diversi.

 

Haxa, un mondo magnifico

Oggi vi vorrei parlare in modo diverso di questi titoli, voglio convincervi ad amarli come ho fatto io. Voglio mostrarvi, secondo me, quali sono i punti di forza di questa bellissima serie.

 

 TRAMA


Haxa Nicolò Pellizzon recensione
Sicuramente quello che ci colpisce maggiormente di questi volumi è sicuramente la trama. Ci troviamo dinnanzi a un qualcosa di molto elaborato e complesso, che deve essere letto e analizzato con molta calma.


 La storia è ambientata in un futuro non molto lontano dove la popolazione è divisa tra mortali e persone capaci di usare l'Haxa


Che cos'è l'Haxa? 


L'Haxa non è nient'altro che una forma di magia che affascina e inquieta la gente allo stesso tempo. Esistono due diverse “vie”: l’Ars Goetia, ossia l’evocazione di creature provenienti da altre dimensioni, e l’Ars Alchemica, la manipolazione degli elementi. 


La protagonista indiscussa di tutta la vicenda è Sophia, un'adolescente introversa e anche abbastanza anonima, che scopre di saper utilizzare il potere dell'Haxa. Sophia si scontra con una realtà poco tollerante, accogliente e poco predisposta ad accettare il diverso. 

Durante una fuga incontra il gruppo di Aiko e Claire e da qui le cose inizieranno a cambiare. Dietro ad una semplice e apparente storia adolescenziale si snodano tematiche e problematiche molto più complesse e articolate, portando il lettore ad una profonda e seria riflessione.

 

PERSONAGGI 'AMBIENTAZIONE


Haxa Nicolò Pellizzon recensione
Partiamo da un grandissimo presupposto la rosa dei personaggi di Haxa è completamente al femminile. Ci troviamo dinnanzi ad una serie che urla GIRL POWER con grande forza e non lasciatevi ingannare dalle solite idee piene di cliché e luoghi comuni, perché le ragazze di Haxa hanno stoffa da vedere. 


Ci troviamo dinnanzi a delle ragazze con un carattere così forte e deciso che vi lasceranno a bocca aperta. 


Avranno un'evoluzione e una crescita sensazionale e tangibile come ad esempio l'incredibile svolta di Sophia. Sophia è proprio la dimostrazione di come un personaggio insicuro, pieno di paure e terrore può crescerete e diventare un vero leader senza mai dimenticare le proprie radici. 


Ogni singola ragazza, anche quella più marginale è un elemento fondamentale sia alla trama che a tutta la società.

Parlando proprio della società ci tenevo a sottolineare il modo maniacale in cui ogni singolo aspetto, anche quello più marginale, è stato sviluppato.


 Haxa non è una semplice storia, non è il solito racconto che ci stupirà, Haxa è un universo vivo e pulsante con le proprie regole e teorie. Ogni singolo aspetto viene spiegato in un modo così minuzioso che , credetemi , si sorprenderà. Scopriremo come mai il mondo si trova in questa situazione, i vari modi di utilizzare l'Haxa, crepe e fratture interne, il background di ogni ragazza, insomma non è la classica storia. 


E' un qualcosa di molto più complesso ed elaborato.

 

DISEGNI E COLORAZIONI


Haxa Nicolò Pellizzon recensione
Haxa è un vero tripudio di colori e vivacità. Queste enorme tavoli vi lasceranno a bocca aperta, facendovi provare un vero e proprio "trip" unico nel suo genere, per non parlare dei disegni.


 Quest'ultimi sono a dir poco pazzeschi e riescono a render giustizia all'intero universo di Haxa. Ho amato alla follia questo tratto non sempre pulito e delineato che trasmette questo grande senso di caos.


Le colorazioni delle creature magiche sono magnifiche, i paesaggi a dir poco spettacolari. Credetemi una vera gioia per gli occhi. 


Facciamo un altro coming out, Haxa mi ha convertito a questo stile, inizialmente ero davvero molto titubante e perplesso. Non riuscivo a sentir mio questo diverso approccio ai graphic novel ma dopo aver sfogliato le primissime pagine mi sono dovuto immediatamente ricredere.


Ringraziamo la casa editrice per la copia stampa.


Abbiamo avuto il piacere e l'onore di fare quattro chiacchiere con Nicolò, cliccate qui per leggere l'intervista. 


Chi è Nicolò Pellizzon?

Nicolò Pellizzon è nato a Verona nel 1985. Il suo primo libro, Lezioni di Anatomia (Grrrzetic, 2012) ha vinto il Premio Carlo Boscarato al Treviso Comic Book Festival come miglior fumetto italiano. A ottobre 2013 è uscito il volumetto di illustrazioni auto-prodotto Before the Wolves. Ha pubblicato storie a fumetti nelle antologie del gruppo Delebile (Home e Mother, 2012 e 2013) e per l’antologia di Teiera Ten Steps Until Nothing (2011) e ha partecipato alla rivista G.I.U.D.A. Una sua storia è apparsa sulla rivista lettone Kus. Come illustratore collabora con Feltrinelli e ha illustrato Lo strano caso del Dott. Jekyll e del signor Hyde per Il Battello a Vapore.




Qui trovate la mia video recensione:
 

 

Per ora è tutto ma solo per ora, Ashura vi saluta e ci leggiamo dopo