Geist Maschine Volume 1 - LRNZ [recensione] LouchoBi BookS Parliamo di libri

News

Ultimi Articoli:

Geist Maschine Volume 1 - LRNZ [recensione]

Ciao a tutti i lettori, bentornati nell'angolo dell'Ashura dove vi presento "Geist Maschine" Volume 1 di LRNZ edito Bao Publishing.

Come state? Come procedono le vostre letture?


11/11 [Trama]

Geist Maschine Volume 1  LRNZ recensione
L'11 novembre è stata una delle date più attese e importanti di quest'anno nel mondo dei lettori e nel panorama fumettistico per l'uscita di Geist Maschine. Io stesso ho iniziato il countdown diversi mesi fa perché stiamo parlando di LRNZ. Per chi non lo conoscesse Lorenzo Ceccotti, aka LRNZ, è uno degli autori più versatili e straordinari del panorama italiano. Ricordiamo alcuni dei suoi titoli di successo come Golem e Astrogamma (vi consiglio caldamente di recuperarli).
Un uomo poliedrico, camaleontico e geniale che, oltre ad essere autore,sceneggiatore, regista e animatore, ha lavorato in tutto il mondo, collaborando con i nomi più importanti e influenti del fumetto e non solo. Con queste premesse potete capire come potevo sentirmi. Il tutto è stato amplificato una volta che ho intravisto alcune tavole e letto una parte della sinossi.
Stava per arrivare un titolo straordinario e DOVEVA ESSERE MIO.

LRNZ torna al fumetto longform con una trilogia spettacolare, allo stesso tempo naturalistica e tecnologica. Un mondo da (ri)scoprire, una famiglia smembrata da un pericolo incombente, il sogno di raggiungere una città, Otan, che forse è leggenda e forse è realtà, ma in ogni caso significa salvezza. Un viaggio, in un ambiente irriconoscibile eppure familiare, in cui il bagaglio del lettore si fa via via più gravoso man mano che le emozioni si fanno più intense.


Voglio che facciamo un patto [recensione]

Geist Maschine Volume 1  LRNZ recensione
Dare una collocazione temporale alla storia è abbastanza difficile perché (al momento) non abbiamo molti elementi per capire appieno cosa è realmente successo, sappiamo che è avvenuto qualcosa che ha sconvolto l'intero pianeta ma non sappiamo la vera entità né quanto tempo fa è successa. 



Perché il mondo è ridotto in questo stato?

Quale cataclisma si è abbattuto su di esso?

È stata colpa dell'uomo?

Non abbiamo le risposte, sappiamo unicamente cosa sta accedendo. Brancoliamo nel buio, non conosciamo il passato né dove stiamo andando. Veniamo catapultati in questo mondo ignari di ciò che ci circonda.
Sin dalle prime pagine conosceremo Sol e Len, due ragazzini che insieme alla madre e a un altro uomo sono alla ricerca di Otan, città che rappresenta l'unica ancora di salvezza in questa situazione.
Sono alla ricerca di cibo e provviste, malconci, sudici e affamati. 
Come un branco si muovono tra le macerie della città. Sono tutti in fuga, spaventati ed inermi. Oltre a questo vengono raggiunti anche da un copioso gruppo di lupi affamati. Il gruppo vene diviso per sempre, Sol e Len restano completamente soli in questo mondo ostile ma per fortuna un uomo misterioso corre a salvarli: Aiden.


Sai che mamma diceva sempre che il mondo è stato distrutto da un bambino?

Geist Maschine Volume 1  LRNZ recensione
La grande particolarità di questa storia sicuramente è il contesto. Vedere i palazzi completamente distrutti e divorati dalla vegetazione, non sapere cosa è successo, il futuro sempre incerto e sempre più pericoloso vi trasmetterà molta ansia e preoccupazione.
Geist Maschine è un continuo accostamento di situazioni e parole all'opposto tra loro. Da una parte abbiamo il sentimento umano, le deboli promesse, la gioia, il dolore, la rabbia mentre dall'altra parte abbiamo le macchine, la tecnologia ormai andata perduta che fa da contorno a tutto. 
La natura che con forza cerca di riprendersi ciò che l'uomo gli ha tolto per tanti anni. 


L'essere umano che non sa più convivere con essa, che non sa come poter pescare o semplicemente sopravvivere alle avversità.
Oltre a questi elementi troviamo una forte critica sociale e culturale, riportata in diversi momenti e situazioni a cu i nostri ragazzi assisteranno. Alla paura del diverso, d'interfacciarci con qualcosa che non conosciamo o capiamo perfettamente. Tanti elementi distanti tra loro che trovano un incastro perfetto.

Geist Maschine Volume 1  LRNZ recensione
I personaggi cambieranno man mano che la storia andrà avanti, evolveranno sia caratterialmente che fisicamente, muteranno col il proseguire della trama e porteranno con sé cimeli e oggetti appartenenti ad altri. Gli oggetti rappresentano la memoria e la conoscenza dell'individuo che si tramanda da persona in persona.

Ci troviamo dinnanzi ad un titolo complesso, brillante e sbalorditivo che butta le basi per un racconto a mio avviso eccezionale e straordinario. Questo primo volume ha tutte le premesse per diventare un vero cult di successo che entrerà nell'olimpio dei titoli più belli mai realizzati.

Ringraziamo la casa editrice per la copia stampa.



Chi è LRNZ?

Geist Maschine Volume 1  LRNZ recensione
Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ, è un artista che vive e lavora a Roma. Opera in diversi settori dell’arte visuale: graphic design, motion graphics, animazione,illustrazione e narrazione sequenziale. Fondatore del collettivo SUPERAMICI (assieme a Tuono Pettinato, Maicol & Mirco, Dr.Pira, Ratigher) e dello studio di design BRUTUS/CHIMP CO. si è dedicato dal 2006 a progetti individuali, ha insegnato presso lo IED e insegna alla Scuola Romana dei Fumetti e l’ISIA di Roma. Ha collaborato con agenzie italiane e internazionali come Xister, Saatchi&Saatchi, Sarkissian Mason New York, Ravine Association (ex Kioken). Ha lavorato per clienti internazionali come Lego, Mazda USA, Fornarina, Sony Pictures, Nick Toons, Chrysler, Sky, QOOB, Warner Bros. Italia, Rockstar Games, Citrullo International, Japan Anime Live, Frame by Frame, Dissonanze, Sanrio, Zen Tiger Live, Terna, Festa del Cinema di Roma, MIT, Unione Matematica Italiana, CNR, Vera, Nature Records, Pigna records, Babelscape, Parco Archeologico del Colosseo, Ministero della Cultura, ARF! Festival, ABC Lazio, La Città Incantata, Lucca Comics & Games, ISIA Roma Design, Rulez. Per il suo libro Golem è stato Insignito del prestigioso Premio Boscarato al Treviso Comic Book Festival come “Miglior disegnatore italiano” e ha ricevuto nello stesso anno la stessa nomination al Lucca Comics & Games e al COMICON Napoli. Ha realizzato il poster di Lucca Comics & Games 2018 e gli è stata dedicata la mostra principale a Palazzo Ducale, durante la medesima edizione del festival di fumetto più importante d’Italia. Ha tenuto letture su disegno e comunicazione presso l’Università di Tsukuba (Giappone), TEDxMacerata e in vare scuole di design e fumetto italiane. Fra i più importanti lavori legati al disegno: per BAO Publishing ha pubblicato il suo primo libro a fumetti Golem, cui è seguito Astrogamma, raccolta di una storia scritta con Alessandro Caroni pubblicata originariamente a episodi su Hobby Comics, rivista ammiraglia dei SUPERAMICI. Poi Ghost In The Shell: Global Neural Network – Star Gardens con la collaborazione di Brenden Fletcher sotto la supervisione di Masamune Shirow, le illustrazioni e le copertine de La Strana Biblioteca e di Ranocchio Salva Tokyo (Einaudi) di Haruki Murakami, la terza e ultima parte della trilogia Mooniverse di Duncan Jones “MADI: Once Upon A Time In The Future” con la scrittura dello stesso Duncan Jones e Alex De Campi. È stato autore di numerose copertine, manifesti e illustrazioni per riviste, narrativa e fumetti. Fra questi, si occupa del graphic design della collana “Fumetti nei Musei”, vincitrice del premio Gran Guinigi come “Migliore iniziativa editoriale”. A seguito della partecipazione alla stessa collana con la storia “Time Is Out Of Joint”, il suo autoritratto viene inserito nella collezione permanente della Galleria degli Uffizi di Firenze. A cavallo fra disegno e cinema, ha realizzato la regia dell’animazione del documentario The Dark Side Of The Sun, la concept art del pluripremiato corto di Giacomo Cimini The Nostalgist tratto dall’omonima storia di Daniel H. Wilson, ed è stato autore del comparto visuale del progetto crossmediale Monolith per conto di Sergio Bonelli Editore, un film live action e un libro a fumetti interamente pittorico e a colori scritto da Roberto Recchioni e Mauro Uzzeo. Ha da poco ultimato il suo lavoro come visual designer, VFX supervisor e concept artist per The Book of Vision di Carlo S. Hintermann, prodotto da Terrence Malick e presentato nel 2020 alla 35a Settimana Internazionale della Critica alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia per il quale è stato candidato ai Premi David Di Donatello 2021. I suoi libri sono pubblicati in Italia, Stati Uniti, Francia, Spagna, Brasile, Giappone. 

Per ora (ma solo per ora) è tutto, Ashura vi saluta e... ci leggiamo dopo!