Il chiostro dei dannati - Francesco Merli [recensione] LouchoBi BookS Parliamo di libri

News

Il chiostro dei dannati - Francesco Merli [recensione]

Ciao a tuttiз Amicony, oggi parliamo de Il chiostro dei dannati di Francesco Merli, edito Sàga edizioni


Come ormai forse sapete, i più assidui sicuramente, quando mi approccio ad una casa editrice che non conosco chiedo sempre se è presente una raccolta di racconti che ritengano possa identificare l'approccio della casa editrice stessa ai generi di cui trattano.
Sàga edizioni mi ha proposto questa lettura che non ho potuto fare a meno di leggere praticamente subito appena avutala tra le mani e che ho apprezzato davvero molto ovviamente per il suo contenuto ma anche per diversi aspetti come il formato, la cura nei dettagli della decorazione delle pagine e per le illustrazioni che accompagnano ogni racconto che mi hanno ricordato in un certo senso i vecchi libri di favole che si sfogliavano da bambini.
Nel bosco oscuro non c’è solo una casupola. 
I sorrisi nascondono demoni. 
Le favole si colorano di sangue. 
E l’orrore ha occhi di brace e vi fissa, eruttando streghe come lapilli infiammati, nella cui oscurità vi accolgono mostri dai ghigni agghiaccianti. 
Sarete in grado di alzare il velo che vi separa dall’orrore? Sarete capaci di sostenere il loro sguardo? 
Sedici racconti vi attendono. E non vi lasceranno scampo.


Alice nel paese degli incubi [trama]

Una raccolta di racconti del terrore scritti da un ragazzo italiano di talento, edito per una casa editrice moderna e promettente che sta sfornando piccoli gioielli e di cui parleremo ancora prossimamente.

Il chiostro dei dannati - Francesco Merli
Clicca sulla copertina
L'atmosfera onirica e il dialogo introspettivo che caratterizzano il modo di scrivere dell'autore creano un viaggio riflessivo che fa da filo conduttore tra i racconti, dipanandosi tra terrore personale, orrore reale e incubi agghiaccianti che soffocano l'anima e non lasciano scampo ai protagonisti.

Mi è davvero piaciuto com'è scritto, un modo molto personale e intimo da parte dell'autore di far entrare il lettore nel racconto velocemente, ambientarlo senza perdere tempo per arrivare dritto fino ai colpi di scena finali, spesso attraverso un percorso che conduce all'oscurità dalla luce.

Sarò sincero, se anche un paio di racconti in tutta la raccolta non mi hanno fatto impazzire (ma io per l'horror sono un po' troppo esigente, eh, ammettiamolo pure) devo però constatare che sono amalgamati perfettamente nel mood della raccolta e spero davvero che il ragazzone si dia da fare e sforni altre cose perché è da tenere d'occhio! [Il ragazzone sarebbe l'autore ndr]

Consigliatissimo per le insonni serate estive, giusto per farvi scordare il caldo con qualche brivido lungo la schiena.
Consigliatissimo sopratutto per chi si avvicina al genere ma anche per chi già lo conosce e vuole coccolarsi con qualche favola della buonanotte.

Chi è Francesco Merli? [autore]

Francesco Merli
Francesco Merli
Francesco Merli è nato e vive a Roma.
È stato un militare ed ex allievo maresciallo presso
l’accademia sottufficiali dell’arma dei carabinieri, un personal trainer in centri sportivi e ancor prima istruttore di nuoto e cuoco presso ristoranti d’alta cucina.
È altresì un grande sportivo, amante e praticante di molte discipline fra le quali nuoto, pugilato, equitazione e di tutto il mondo del fitness con le sue innumerevoli sfaccettature.
Ad oggi è un attore diplomato presso un’accademia d’arte drammatica di Roma, si è specializzato, poi, in recitazione cinematografica al Centro Sperimentale di Cinematografia presso la sede nella medesima città. Da poco si è lanciato nel mondo della radio come conduttore radiofonico e studia doppiaggio.
È l’autore di canzoni, poesie, testi teatrali dei quali è anche interprete e di alcuni romanzi di vario genere, uno dei quali tradotto anche in lingua inglese. Gestisce altresì delle pagine sui diversi canali social con lo pseudonimo “Piumenere” inerenti l’arte in generale e dove pubblica materiali audio/video di diverso genere. Non si classifica ancora, come autore, in un determinato genere letterario ma piuttosto è solito autodefinirsi uno scrittore davvero atipico e variopinto, sempre alla ricerca di nuovi stimoli, nuove forme di espressione e aperto a una sperimentazione in continuo essere.

Se volete acquistarlo o aggiungerlo in wishlit, cliccate qui ---> QUI!


Si ringrazia sentitamente la casa editrice per averci fornito la copia ARC per questa recensione.

Nessun commento:

Posta un commento