Brava ragazza, cattiva ragazza - Michael Robotham [recensione] LouchoBi BookS Parliamo di libri

News

Brava ragazza, cattiva ragazza - Michael Robotham [recensione]

Buongiorno a tutt*! Apriamo questa rubrica che tratterà principalmente thriller e noir con un titolo consigliatissimo, edito Fazi editore.


Innanzitutto mi presento, sono Emily, lettrice onnivora e fiera gattara. Nella vita lavorativa ho scelto di dedicarmi a studi scientifici e chiudermi dentro quattro mura ospedaliere, ma fuori di qui sono una divoratrice di libri e il mio hobby è recensirli e parlarne sui social.

A tal proposito mi trovate su instagram e tiktok e se volete potete dare un'occhiata al mio blog dove tratto principalmente letture scandinave (il perché è un'altra storia per un'altra occasione).

Entriamo ora nel vivo della rubrica e iniziamo con il mio primissimo consiglio:


Brava ragazza, cattiva ragazza

Siamo a Langford Hall, Nottingham, in un istituto protetto per minori. 



Lo psicologo forense Cyrus Haven è stato invitato per conoscere Evie Cormac, una detenuta con un tragico passato. Evie è una giovane ragazza che da bambina è stata protagonista di un agghiacciante fatto di cronaca, e che da quella volta vive con falsa identità, poiché nessuno è mai riuscito a farle raccontare chi sia veramente né quanti anni abbia.

Di Cyrus scopriamo che durante i suoi studi ha scritto una tesi sui “maghi della verità”, quelle persone che riescono a distinguere facilmente tra verità e bugie, e gli viene indicata Evie in quanto rientra nelle caratteristiche da lui individuate.

Di Evie non conosciamo l'età esatta, presumibilmente è minorenne, e sappiamo che finisce in istituto per aggressione aggravata, avendo rotto la mascella ad una persona con un mattone. Quel che però ci interessa sopratutto è il suo gran talento nel capire quando le persone mentono.


Come finiscono a indagare insieme uno psicologo forense e una detenuta


Le vite di Cyrus e Evie si intrecciano professionalmente ed intimamente, poiché il dono di Evie nel capire le persone risulta estremamente utile a Cyrus nelle indagini che svolge a fianco della polizia, e al contempo Evie può finalmente avere nella sua vita una persona che le dia fiducia e sostegno, nonostante la sua tendenza a cacciarsi nei guai e la profonda diffidenza verso chiunque.

Del passato di Evie abbiamo soli scorci, mezzi ricordi che lei evoca a stento, che custodisce con gelosia dentro di sé e che non è ancora pronta a rivelare, se mai lo sarà.

I due si ritrovano a collaborare per risolvere l'omicidio della quindicenne Jodie Sheehan, il cui corpo è stato ritrovato in un bosco dopo che se ne erano perse le tracce appena la sera precedente. Jodie era una ragazza brillante, campionessa di pattinaggio artistico, benvoluta da tutti, ma allora chi avrebbe il coraggio di spezzare questa giovane vita e perché?

Tutto sta nello scoprire se qualcuno sta mentendo.


Intrecci di trame e colpi di scena


Il libro si presenta come il primo di una possibile serie di romanzi legati a questi due protagonisti davvero intriganti, che trovo siano il grande punto di forza della storia.

Sia Cyrus che Evie hanno ancora molto da raccontare e in questa vicenda non scopriamo ancora tutto ciò che desideriamo sapere, soprattutto la tragedia che vede protagonista Evie e sulla quale c'è ancora molto da indagare e rivelare.
Entrambi sono caratterizzati molto bene ed entrare nella loro psiche e capire le loro mosse diventa sempre più facile, è come se li stessimo conoscendo per davvero. Motivo per cui sono tanto curiosa di approfondire questa conoscenza e scoprire cose nuove sul loro passato.
Per quanto riguarda il caso sul quale si trovano a investigare, la risoluzione non è per nulla banale. Le indagini proseguono a passo svelto, intervallate da diversi colpi di scena e flashback, e tutto ciò rende la lettura molto veloce.

Trovo che sia uno dei thriller più belli che ho letto fin ora quest'anno e sono molto soddisfatta di questa lettura, mi aspetto grandi cose dai prossimi capitoli di questa serie.


Chi è l'autore?

Michael Robotham, (ex) giornalista e autore australiano. Inizia come ghostwriter scrivendo autobiografie immaginarie di personaggi famosi, finché non decide di dedicarsi ad un altro genere: il suo primo romanzo è un thriller psicologico, L'indiziato, che riscuote un notevole successo in tutto il mondo e fa da trampolino per la sua prolifica e pluripremiata carriera di romanziere.







Acquista la tua copia o aggiungila in wishlist QUI!

Si ringrazia sentitamente la casa editrice Fazi editore per avermi fornito la copia digitale per questa recensione.

Nessun commento:

Posta un commento