Zeroventi - Matteo Bussola e Emilio Pilliu [recensione] LouchoBi BookS

News

Zeroventi - Matteo Bussola e Emilio Pilliu [recensione]

Ciao tuttə, benvenutə! Oggi vi voglio parlare di Zeroventi, di Matteo Bussola ed Emilio Pilliu edito Einaudi editore



Come state? Come procedono le vostre letture? 


Zeroventi [trama]

Zeroventi, il manga creato da Matteo Bussola ed Emilio PilliuRecensione Zeroventi Matteo Bussola e Emilio Pilliu, si presenta come un'avventura emozionante nel mondo delle relazioni e delle sfide amorose, trasportando il lettore in un viaggio attraverso le complessità della vita e dell'amore.

Questa storia è il primissimo tassello e la primissima uscita della nuova collana di Einaudi dedicata completamente ai manga: Einaudi Stile Libero.

La storia si dipana attorno ai personaggi di Nadine e Davide, due trentenni che si confrontano con le fragilità derivanti da amori finiti male e la sensazione di non essere all'altezza del mondo che li circonda.


Il titolo stesso, "Zeroventi", evoca il concetto del tempo che serve per innamorarsi e, allo stesso tempo, per perdere l'amore. Un tema centrale che permea la trama e che si sviluppa attraverso l'incontro di questi due personaggi, le loro sfide personali e la possibilità di rinascita.




Benvenuti a Venezia[recensione]

Recensione Zeroventi Matteo Bussola e Emilio Pilliu
Ciò che rende unica questa opera è la sua fusione tra la narrazione del romanzo e l'espressione visiva del manga. I testi brevi ma essenziali si uniscono a disegni straordinari dando vita a una storia che si legge velocemente ma che lascia un'impronta duratura.
Le illustrazioni non sono solo un complemento ma una parte integrante dell'esperienza di lettura arricchendo la narrazione e portando i personaggi e le ambientazioni alla vita.


Parlando della bellezza dei disegni e delle ambientazioni, Emilio Pilliu dimostra una maestria straordinaria nella sua arte. Le pagine del manga sono impreziosite da dettagli accurati, espressioni emotive ben catturate e ambientazioni che trasportano il lettore direttamente nei luoghi descritti. La scelta di ambientare il manga in Italia aggiunge un tocco di autenticità e originalità offrendo una prospettiva unica nel mondo del manga.


I disegni sono veri capolavori d'arte sequenziale, in grado di trasmettere le emozioni dei personaggi con una precisione straordinaria. Le espressioni sul volto di Nadine e Davide, le sfumature di luce e ombra nelle ambientazioni, tutto concorre a creare un'atmosfera vibrante e ricca di dettagli. La scelta di uno stile di disegno che rispetta i canoni del manga (ma con un verso di lettura all'occidentale) aggiunge un tocco di originalità e facilità di fruizione per un pubblico più ampio.


Recensione Zeroventi Matteo Bussola e Emilio Pilliu
La bellezza dei disegni si riflette anche nelle ambientazioni, in particolare quando la storia si svolge in Italia. Emilio Pilliu riesce a catturare l'essenza di luoghi romantici come Venezia trasportando il lettore direttamente nelle pittoresche vie e canali della città.

La cura nei dettagli delle ambientazioni contribuisce a immergere il lettore nell'atmosfera dei luoghi descritti rendendo l'esperienza di lettura ancor più coinvolgente.


La storia di Nadine e Davide — che affronta le sfide dell'amore e della crescita personale — è resa ancora più memorabile dalla fusione armoniosa tra testi ben scritti e illustrazioni straordinarie.

Questo manga non si limita a essere un manga d'amore ma si eleva a una narrazione che affronta temi universali rendendo la storia accessibile a un vasto pubblico.


In conclusione: Zeroventi è un coronamento di un sogno, una commedia sentimentale che abbraccia diversi generi del manga offrendo una lettura appassionante e arricchente. La bellezza dei disegni e delle ambientazioni si unisce alla profondità della storia creando un'esperienza coinvolgente che lascia il lettore desideroso di immergersi sempre di più nel mondo di Nadine e Davide.


In bocca al lupo a questa nuova collana di Einaudi, sono sicuro che ci regalerà tante bellissime perle




Chi è Matteo Bussola? [autore]

Recensione Zeroventi Matteo Bussola e Emilio Pilliu
Matteo Bussola (Verona, 1971) è scrittore, illustratore e fumettista. Ha disegnato per tutte le principali case editrici italiane ed estere di fumetti. Per Einaudi ha pubblicato il bestseller Notti in bianco, baci a colazione (2016 e 2018), tradotto in molte lingue, Sono puri i loro sogni (2017), La vita fino a te (2018 e 2019), L'invenzione di noi due (2020 e 2022), Il tempo di tornare a casa (2021 e 2023), Il rosmarino non capisce l'inverno (2022) e Un buon posto in cui fermarsi (2023). É anche l'autore del primo Manga Stile Libero Zeroventi. Nadine e Davide illustrato da Emilio Pilliu (2023). Per Salani ha pubblicato i libri per ragazzi Viola e il Blu (2021) e Mezzamela (2023). Conduce una trasmissione radiofonica su Radio 24 con Federico Taddia, Non mi capisci. Tiene una rubrica settimanale su «F» dal titolo Uno scrittore, una donna.



Chi è Emilio Pilliu ? [autore]

Recensione Zeroventi Matteo Bussola e Emilio Pilliu
Emilio Pilliu (Iglesias, 1981) è un disegnatore, illustratore e animatore sardo che da diversi anni collabora con numerosi editori italiani e americani. Il suo sodalizio con Paola Barbato e Matteo Bussola inizia con il fumetto Davvero, pubblicato prima online e poi su carta da Star Comics, e prosegue con AlterEgo, pubblicato da Shockdom. Tra le altre pubblicazioni, Monkeys (2017), un libro di illustrazioni, seguito da un secondo volume nel 2021; Bacteria (Star Comics 2021, su sceneggiatura di Paola Barbato e Matteo Bussola); Idem (Renape 2022). Nel 2023 illustra con Matteo Bussola il libro per ragazzi Mezzamela, edito da Salani e il primo Manga di Einaudi Stile Libero Zeroventi. Nadine e Davide
.



Acquista la tua copia o aggiungila in wishlit QUI!




Si ringrazia sentitamente la casa editrice per averci fornito la copia ARC per questa recensione.

Nessun commento:

Posta un commento